Raccolta: universo

Libero arbitrio

Esiste il libero arbitrio? Ma soprattutto, la Juve vincerà lo scudetto anche quest’anno? La formulazione originaria del problema è questa: se l’universo è regolato da leggi che ne definiscono completamente l’evoluzione (una specie di “block universe”), si potrebbe realizzare un computer che in base a quelle leggi può prevedere il futuro. Ma a quel punto basterebbe comportarsi in modo diverso da come il computer ha previsto per ottenere un paradosso. Quindi il libero arbitrio esiste. Tuttavia c’è un altro problema che rende questa teoria non valida: quel computer dovrebbe prevedere anche la propria presenza all’interno del sistema, provocando una ricorsione infinita che fisicamente non è realizzabile. Quindi, non sappiamo se il libero arbitrio esiste. 

Guarda la BruscoVignetta

Accordatura a 432 Hertz

Sembra che l’accordatura “aurea” (da fonti incerte) preveda il la centrale a 432 Hertz. L’intonazione standard prevede invece il la a 440 Hertz. Da qui, tutta una serie di teorie sul fatto che l’accordatura aurea abbia dei benefici sulla salute. In ogni caso sarebbe difficile provare questo fatto: bisognerebbe avere un campione immenso di pazienti di test, degli obiettivi misurabili (durata della vita? frequenza delle malattie?) e provare a far loro ascoltare per tutta la vita sempre e solo musica accordata con frequenze che vanno da 300 a 600 Hertz. Insomma, le solite cagate! Affascinanti, purtuttavia.

Guarda la BruscoVignetta