Archivio mensile : dicembre 2018

Tutina bianconera a bimbo in asilo, la madre: “meglio bagnato che Juventino”

La madre di un bambino ha protetsto con la scuola per la scelta delle maestre: “meglio sporco di pipì che Juventino”. E’ successo in una scuola di Stronzate sul Chiambro: il bimbo non è riuscito a trattenere la pipì. E le maestre hanno dovuto cambiarlo. L’ultima volta, però, le insegnanti hanno dovuto far ricorso all’armadio dei vestiti d’emergenza, perché i cambi erano finiti. L’unico paio di pantaloni era bianconero e le maestre non hanno avuto dubbi a farglielo indossare. Quando la madre si è presentata a scuola per portare a casa il figlio, però, è scattata la protesta. «Non voglio che gli vengano idee malsane sull’identità calcistica», ha sostenuto il genitore con il dirigente scolastico che ha invece difeso le insegnanti. «La maestra – ha detto quest’ultimo – ha agito con buon senso. Cristiano Ronaldo sarebbe d’accordo con noi»

Guarda la BruscoVignetta

Pacemaker

– Invece di buttare i miliardi nei viaggi spaziali, perché non li spendono per sconfiggere le malattie sulla Terra?
– Scusa se mi sono permassa di strapparti il Pacemaker, che nel 1980 fu reso più efficiente grazie alla Nasa

Il documento è nella categoria “aerospace medicine” e si trova qui: https://ntrs.nasa.gov/search.jsp?R=20030004757
I pacemaker furono inventati nel 1950; uno dei miglioramenti più significativi nella loro storia avvenne verso la fine degli anni 70, quando un sistema bidirezionale di telemetria usato per comunicare con i satelliti fu sfruttato per interagire con i Pacemaker dei pazienti, in modo da variarne le caratteristiche nel tempo.

Guarda la BruscoVignetta